Home / News / Abusi a Green Hill, quattro a processo

Abusi a Green Hill, quattro a processo

Giudizio con citazione diretta per i vertici dell’allevamento di beagle. Alla sbarra anche un manager di riferimento della multinazionale che rifornisce i laboratori di vivisezione di mezzo mondo.

I vertici di Green Hill, l’allevamento di cani beagle per la sperimentazione di Montichiari, saranno chiamati a giudizio con lo strumento della citazione diretta. Lo riporta oggi il quotidiano locale Bresciaoggi.

Il pm del Tribunale di Brescia Ambrogio Cassiani ha chiesto la fissazione della data del processo per Ghislaine Rondot, amministratrice dell’allevamento; Roberto Bravi, direttore di Green Hill; Renzo Graziosi, il veterinario, e Bernard Gotti della Marshall Bioresources. Dovranno rispondere, a vario titolo, diuccisione di cani senza necessità e maltrattamenti di animali in concorso.

admin

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

FROSINONE – cerca URGENTEMENTE uno stallo – AIUTATECI!!!!!!!!!!!!!!

Simil bretoncina in strada ha partorito 5 cuccioli. Lei è giovanissima, questo ...