Home / News / Ancora ingiustizie per i cani dell’Altovicentino

Ancora ingiustizie per i cani dell’Altovicentino

Non c’è mai fine al peggio, ancora una volta nell’Altovicentino viene dimostrato il disprezzo totale della legge e il disprezzo per i poveri cani costretti come pacchi postali a trasferimenti insensati da un canile all’altro.
Abbiamo assistito di tutto in questi anni ma davvero siamo sempre più esterrefatti. La mancanza totale di buon senso del Dottor Alberto Piovanelli, responsabile sanità animale dell’Ulss 4 è inconcepibile, ma la non osservanza della legge da parte sua, pubblico funzionario, è davvero inaccettabile.
In questo periodo, da quando finalmente abbiamo potuto svolgere attività presso il canile sanitario dell’Altovicentino, eravamo riusciti a far adottare tutti i cani prima dello scadere del periodo del canile sanitario, evitando così che fossero trasferiti in una struttura a 60 km, dove difficilmente potranno essere adottati non essendo presente alcuna associazione che svolge regolarmente attività di volontariato presso questa struttura e avendo orari di apertura che non permettono l’accesso alle famiglie che hanno un lavoro.

Qualche giorno fa leggiamo un provvedimento a firma del Dottor Alberto Piovanelli che IMPONE il trasferimento nel canile a 60 km allo scadere dell’undicesimo giorno, anche nel caso ci fosse una famiglia pronta ad adottare il cane!
E così 3 cagnolini che da giorni dovevano essere in una casa sicura con famiglie amorevoli, hanno dovuto attendere ancora giorni in canile, in attesa di un inutile trasferimento!
E le famiglie si sono dovute recare in un canile lontano per adottare un cagnolino che per legge poteva essere loro consegnato direttamente al canile sanitario!
Ora ci chiediamo: perché questo provvedimento del Dottor Piovanelli? A vantaggio di chi? Abbiamo così tanti soldi da spendere per pagare il viaggio di un inutile trasporto e per pagare le maggiori giornate di permanenza in canile?
Chi ha voluto accontentare il Dottor Piovanelli? 

Quando il canile Segalla agiva fino a pochi mesi fa nella più totale illegalità, MAI il Dottore in questione si è esposto! Là sarebbero serviti i suoi provvedimenti! Quando ci veniva VIETATO di fare adozioni al canile Segalla contrariamente a quanto stabilisce la legge, il Dottor Piovanelli che cosa ha fatto? NULLA! 

Si giustificava dicendo che non erano di sua competenza tutte le contestazioni che avevamo sollevato! E ora improvvisamente sono diventate di sua competenza?
Inqualificabile comportamento di un pubblico ufficiale che nel provvedimento ventila forme di ricatto verso la nostra associazione.O si fa come dice lui o non si fa nulla.

Ora le cose dal punto di vista adozioni stavano ingranando, e così ha visto bene di vietare le adozioni.
Non lo può fare. Questo è evidente, lo dice la legge ma lo dice anche il buon senso di chiunque (eccetto quello del Dottor Piovanelli).
Ma come potranno migliorare le cose finché avremo queste persone che interpretano la legge sempre a loro piacimento?
Come potranno trovare un po’ di pace i randagi dell’Altovicentino se il responsabile sanitario del canile, Dottor Simonato, non presta alcuna cura ad una  cagnolina sofferente con un tumore grosso come un melone?
La cagnolina in questione è rimasta in canile sanitario per 40 giorni senza che nessuno facesse nulla per la sua salute. Solo i volontari dell’Enpa si sono attivati per poter trovare una famiglia che la adottasse e poterla  così curare! Purtroppo per lei è stato troppo tardi: l’abbiamo adottata, portata da un  veterinario privato ma non c’era più nulla da fare.
Questa piccolina ha passato i suoi ultimi giorni di vita soffrendo senza che il veterinario incaricato muovesse un dito. Ora per LEI, piccola Stellina, continueremo le nostre battaglie, senza lasciarci intimidire da chi approfitta del ruolo che riveste per scopi poco chiari.
Addio Stellina, continueremo le nostre battaglie per i tuoi fratelli, perché mai più nessun essere indifeso debba soffrire così.


Fabiola Bertoldo
Enpa Thiene

Please follow and like us:

admin

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

FROSINONE – cerca URGENTEMENTE uno stallo – AIUTATECI!!!!!!!!!!!!!!

Simil bretoncina in strada ha partorito 5 cuccioli. Lei è giovanissima, questo ...