Home / News / Per provincia Trento orso dannoso

Per provincia Trento orso dannoso

LAV scrive a Galletti respinga delibera, atto scellerato per specie protetta.

(DIRE) Roma, 18 lug. – La Lav insorge contro l’annunciata delibera della Provincia di Trento che ha riclassificato gli orsi introducendo la categoria di ‘orso dannoso’ e annuncia ricorso, rivolgendo un appello al Ministro dell’Ambiente Galletti affinché respinga con fermezza questo atto scellerato.

“Non solo l’orso è specie particolarmente protetta, ma la definizione di specie dannosa non esiste nel nostro ordinamento, quindi è del tutto illegittima sul piano politico, etico ed ambientale – afferma Massimo Vitturi, responsabile Lav Fauna Selvatica- Il ministro dell’Ambiente intervenga a tutela degli orsi, respingendo questo tentativo scellerato della Provincia di Trento di sparare a zero su ciò che evidentemente non sanno gestire. Annunciamo ricorso contro questa delibera, per violazione della Legge 157/1992 e degli articoli 544 bis e ter del Codice penale. Inoltre valuteremo l’opportunità di un esposto alla Corte dei Conti per la sospetta ‘malagestione’ dei fondi nazionali e UE destinati al Progetto di reintroduzione Life Ursus. Trento è provincia autonoma ma non può porsi fuori dall’ordinamento e agire oltre le regole e l’etica ambientale”.

Paradossale, a questo proposito il dato dei finanziamenti ricevuti dalla Provincia di Trento per il Progetto di reintroduzione Life Ursus: solo nel 1991 un miliardo di lire da fondi Ue cofinanziati dal Governo italiano, più altrettanti cofinanziati dalla Provincia.

“Gli orsi non sono dannosi, fanno semplicemente gli orsi- conclude Vitturi- e hanno il diritto di vivere nel loro habitat, senza essere messi al patibolo per ignoranza o per discutibili interessi”.

admin

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

FROSINONE – cerca URGENTEMENTE uno stallo – AIUTATECI!!!!!!!!!!!!!!

Simil bretoncina in strada ha partorito 5 cuccioli. Lei è giovanissima, questo ...