Home / News / BRACCONAGGIO. WWF: CINA DISTRUGGE OLTRE 6 TON DI AVORIO ILLEGALE

BRACCONAGGIO. WWF: CINA DISTRUGGE OLTRE 6 TON DI AVORIO ILLEGALE

APPELLO AL GOVERNO: ANCHE L’ITALIA DOVREBBE FARE LO STESSO

(DIRE) Roma, 7 gen. – Il governo cinese ha distrutto 6,15 tonnellate di avorio di elefante sequestrate dal commercio illegale con un’azione simbolica sottolineando cosi’ come la Cina, che e’ il piu’ grande consumatore mondiale di avorio proveniente da traffico illegale per la maggior parte proviene da elefanti uccisi in Africa, sostiene l’azione internazionale contro il dilagante bracconaggio degli elefanti e il commercio illegale di avorio. “La distruzione dell’avorio sequestrato diventa un’importante dimostrazione pubblica che, insieme con gli altri sforzi governativi fatti per ridurre la domanda, racchiude tutto il potenziale per avere un impatto significativo sul mercato illegale di avorio”, commenta Isabella Pratesi responsabile Conservazione internazionale Wwf Italia.

Il Wwf Italia chiede “ancora una volta al governo italiano di fare una scelta simile distruggendo tutto l’avorio, le pelli di rettili e felini, gli oggetti in tartaruga e gli animali imbalsamati confiscati e ora conservati nei magazzini. Sarebbe questo un forte segnale a livello europeo per contrastare il traffico di animali selvatici protetti”.

La distruzione di avorio e’ avvenuta poche settimane dopo che otto cittadini cinesi sono stati giudicati colpevoli e condannati a 3 a 15 anni di reclusione per il contrabbando di un totale di 3,2 tonnellate di avorio.

Decine di migliaia di elefanti africani vengono uccisi dai bracconieri a causa della forte domanda di avorio. “Il gesto della Cina e’ un impegno solenne da parte del governo di ripulire il mercato di avorio cinese e garantire la sopravvivenza degli elefanti in Africa”, conclude Pratesi.

admin

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

FROSINONE – cerca URGENTEMENTE uno stallo – AIUTATECI!!!!!!!!!!!!!!

Simil bretoncina in strada ha partorito 5 cuccioli. Lei è giovanissima, questo ...