Home / News / Combattimenti tra cani, Brambilla: grazie alla polizia ora pene più severe

Combattimenti tra cani, Brambilla: grazie alla polizia ora pene più severe

(DIRE) – “Plauso e riconoscenza” sono stati espressi dall’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, alla Squadra mobile di Genova e a quella di Imperia, che hanno sgominato una banda dedita ai combattimenti tra cani: “Una delle più orribili e ripugnanti forme di maltrattamento nei confronti degli animali”, sottolinea l’ex ministro.

   “L’operazione di Genova- aggiunge la deputata di FI- fornisce l’ennesima conferma della gravità e pervasività del fenomeno, un business da centinaia di milioni l’anno, che nelle regioni del sud e’ ormai da tempo in mano alla criminalità organizzata e che e’ ampiamente diffuso anche altrove perché considerato a basso rischio e ad elevato guadagno. Contro l’arroganza della zoomafia occorrono strumenti più incisivi. In particolare va reso effettivo il rischio di andare in galera, inasprendo le pene. A tale scopo ho depositato alla Camera una proposta di legge che tra l’altro prevede di punire non solo chi promuove, organizza o dirige combattimenti o competizioni non autorizzate tra animali che possono metterne in pericolo l’integrità’ fisica, ma, esplicitamente, anche chi vi partecipa a qualsiasi titolo. Di una simile crudeltà non si può essere impunemente volontari spettatori”.

admin

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

FROSINONE – cerca URGENTEMENTE uno stallo – AIUTATECI!!!!!!!!!!!!!!

Simil bretoncina in strada ha partorito 5 cuccioli. Lei è giovanissima, questo ...