Home / News / DENUNCIATO A PESCARA GIOVANE PER MALTRATTAMENTO CUCCIOLO

DENUNCIATO A PESCARA GIOVANE PER MALTRATTAMENTO CUCCIOLO

IL CANE SAREBBE STATO PIU’ VOLTE PERCOSSO E SEVIZIATO

(DIRE) Roma, 26 giu. – Il personale del Corpo forestale dello Stato del Comando Stazione di Pescara, con gli uomini dell’Asl Servizio veterinario locale, ha provveduto ad eseguire un sequestro preventivo di un cane di razza Spitz (volpino italiano) a carico di un giovane residente nel Comune di Montesilvano. L’uomo è accusato di maltrattamento animale.

L’indagine scaturisce dalla denuncia di un privato cittadino che aveva assistito ai ripetuti episodi di maltrattamento nei confronti del cucciolo, durante i quali il cagnolino veniva sottoposto a vere e proprie sevizie, senza alcuna apparente giustificazione.

Il cucciolo sarebbe stato preso a calci e sollevato e scaraventato a terra con forza in casa o sul balcone. Sarebbe stato inoltre alzato per le orecchie o per il collo, percosso, preso a testate e calpestato.

A seguito di approfondite indagini il personale della Forestale ha informato la procura della Repubblica di Pescara e di seguito, su richiesta del Pm Mirvana Di Serio, è stato disposto il sequestro dall’Ufficio del Gip del Tribunale di Pescara Maria Michela Di Fine per il reato di ‘Maltrattamento di animali per crudeltà o senza necessità’. Per tale reato è prevista la pena della reclusione da tre a diciotto mesi o la multa da 5.000 a 30.000 euro. La pena è aumentata della metà se dai fatti deriva la morte dell’animale.

Il cagnolino dopo le necessarie verifiche sullo stato di salute è stato affidato in  custodia giudiziale ad una struttura idonea per ricovero cani. 

admin

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

FROSINONE – cerca URGENTEMENTE uno stallo – AIUTATECI!!!!!!!!!!!!!!

Simil bretoncina in strada ha partorito 5 cuccioli. Lei è giovanissima, questo ...