Home / News / ENPA: 700MILA AGNELLI CONDANNATI A MORTE, APPELLO A PAPA

ENPA: 700MILA AGNELLI CONDANNATI A MORTE, APPELLO A PAPA

FESTA MOMENTO DI GIOIA NON UN MOTIVO PER UCCIDERE ESSERI VIVENTI

“Ci rivolgiamo alle coscienze perché questo barbaro e crudele tributo di sangue cessi una volta per tutte. E ringraziamo tutti gli uomini di buona volonta’ che, con il loro no, contribuiranno a salvare la vita di centinaia di migliaia di cuccioli innocenti”. Cosi’ l’Enpa alla vigilia delle festività pasquali, in occasione delle quali “saranno uccisi, in nome di una assurda e anacronistica tradizione, oltre 700mila tra agnelli, capretti e caprettoni, strappati anzitempo alle loro madri e macellati per imbandire le tavole della festa.

Paradossalmente, per i cuccioli di pecora meglio sarebbe stato non nascere affatto e non conoscere la tragedia della morte”.

In particolare, l’Enpa si appella a Papa Francesco “affinché anche in tale circostanza si faccia portatore di un messaggio d’amore, invocando un atto di clemenza per questi poveri animali e sottraendoli cosi’ alla loro condanna”. La festa “dovrebbe rappresentare un momento di gioia per tutti gli abitanti del Creato- prosegue l’Enpa- e non un motivo per uccidere altri esseri viventi. Per di piu’ in nome di una ‘tradizione’ propria del Vecchio Testamento ed che poco ha a che vedere con il Cristianesimo”.

admin

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

FROSINONE – cerca URGENTEMENTE uno stallo – AIUTATECI!!!!!!!!!!!!!!

Simil bretoncina in strada ha partorito 5 cuccioli. Lei è giovanissima, questo ...