Home / News / Federazione: mail bombing su non punibilità reati

Federazione: mail bombing su non punibilità reati

A Renzi, a Orlando e commissioni giustizia: rivedere schema DLGS

(DIRE) Roma, 19 dic. – Un ‘mail bombing’ su governo e Parlamento e una giornata nazionale di mobilitazione, il 24 gennaio. Così la Federazione italiana associazioni diritti animali e ambiente, fondata da Lav, Enpa, Oipa, Lega nazionale difesa del cane e Lega italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente, che oggi riunisce 34 associazioni animaliste e ambientaliste, protesta contro lo ‘Schema di Decreto legislativo recante Disposizioni in materia di non punibilità per particolare tenuità del fatto’: “vero e proprio “colpo di spugna” che rischia di cancellare in un attimo dieci anni di norme penali su maltrattamenti e uccisione di animali.

   Tali reati, infatti, rientrano nel limite massimo dei cinque anni di reclusione per i quali, secondo il decreto, scatterebbe la non punibilità”. Perciò la Federazione chiede a tutti i cittadini di inviare mail di protesta al premier Renzi, al ministro della Giustizia Orlando, ai membri delle commissioni Giustizia di Camera e Senato.

   Se il testo fosse approvato, non potrebbero più esserci processi come quello in corso contro l’allevamento Green Hill di beagle per la vivisezione, le condanne di allevatori per lo scandalo “vacche a terra” o di cacciatori per uso illegale di richiami vivi, di circensi, di organizzatori di combattimenti fra cani e di trafficanti di cuccioli. Anche i sequestri di animali sono a rischio, poiché con l’archiviazione gli stessi animali dovranno essere restituiti a chi li deteneva e li maltrattava.

   “Se sarà approvato in via definitiva lo Schema, l’Italia si arrenderà al maltrattamento degli animali, nonostante le affermazioni del Trattato di Lisbona sul funzionamento dell’Unione europea che li riconosce esseri senzienti e impegna gli Stati all’applicazione di questo principio- dicono le associazioni- è giusto, doveroso, snellire il carico dei procedimenti giudiziari, ma non lasciando impuniti penalmente gli autori di reati gravi che destano allarme sociale”.

admin

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

FROSINONE – cerca URGENTEMENTE uno stallo – AIUTATECI!!!!!!!!!!!!!!

Simil bretoncina in strada ha partorito 5 cuccioli. Lei è giovanissima, questo ...