Home / News / Il cane può entrare nei musei

Il cane può entrare nei musei

Di passi avanti ne sono stati fatti parecchi, ma ancora sono tanti quelli che occorre fare a tutela dei nostri amici a quattro zampe e dei loro proprietari, nonostante le tante battaglie vinte (almeno apparentemente) e le intese tra associazioni animaliste e sindaci.

Ne sono un esempio le spiagge italiane, il cui accesso è a Fido ancora troppo spesso vietato, costringendo centinaia di padroni a rinunciare a una bella vacanza al mare oppure a trasgredire le ordinanze, beccandosi multe anche piuttosto salate.
Per non parlare poi dell’incentivazione del fenomeno dell’abbandono e del randagismo che deriva dalla mancanza di una piena tutela dei diritti dei nostri amici animali.
Vista la situazione che vige in Italia, soprattutto in determinate regioni, appare ammirevole la decisione di un comune in provincia di Macerata, ovvero Civitanova Marche, di aprire le porte dei propri musei anche ai pelosetti. L’idea di permettere l’entrata, in certe fasce orarie, ai cani – si legge in un articolo pubblicato sul sito web ilgiornale.it – è venuta alla direttrice della Pinacoteca Moretti, Enrica Bruni, che l’aveva in mente da tempo: “Già altri lo fanno – spiega all’Ansa la donna – e alla Pinacoteca di Jesi è stato condotto a termine uno studio da cui è emerso che non ci sono effetti bioclimatici. Qualche anno fa a Firenze, è stata fatta un’esperienza analoga che però non ha avuto seguito nonostante numerosi appelli. All’estero poi si può notare la presenza di cani in musei, in Austria, in Danimarca ma soprattutto in Olanda”.
Spinta dalla sua sensibilità personale nei confronti degli animali, la Bruni ha deciso di avviare tal esperienza, dopo anche aver visto tante persone deluse per dovere rinunciare alla visita al museo o per dovere fare i turni con Fido fuori dalla galleria: “Non ci sono problemi di sicurezza per le opere – dichiara la direttrice – e vogliamo dimostrare che l’arte e il migliore amico dell’uomo possono andare d’accordo”. Così, a Civitanova Marche, la mostra «Tullio Crali. Vertigini e visioni», dedicata a uno dei più noti aeropittori futuristi, e la Pinacoteca Moretti hanno aperto le porte, nell’ultimo week end, agli amici a quattro zampe dalle 18 alle 23, esperienza che verrà ripetuta il 15 e 16 settembre dalle 17 alle 20.
I visitatori hanno pagato due euro, i cani sono entrati gratis: unico loro vincolo, essere al guinzaglio e avere un padrone sufficientemente civile da raccogliere gli escrementi del proprio animale.

Fonte: www.cani.com

admin

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

FROSINONE – cerca URGENTEMENTE uno stallo – AIUTATECI!!!!!!!!!!!!!!

Simil bretoncina in strada ha partorito 5 cuccioli. Lei è giovanissima, questo ...