Home / News / Lav: non usare gli animali per sperimentazione botox, coalizione europea contro la vivisezione lancia protesta

Lav: non usare gli animali per sperimentazione botox, coalizione europea contro la vivisezione lancia protesta

(DIRE) Roma, 18 giu. – La Coalizione europea contro la vivisezione (Eceae), di cui la Lav è rappresentante in Italia, ha lanciato una settimana di iniziative in tutta Europa contro la sperimentazione animale per il botox. Questo elemento è presente in molti prodotti antirughe e per la salute della pelle. Nonostante una direttiva dell’Unione europea dal 2013 metta al bando i test sugli animali per fini cosmetici, molte compagnie farmaceutiche la aggirano, sfruttando il fatto che si vieta di spalmare, ma non di iniettare, tale componente. Per i topi non c’è scampo: muoiono dopo una lenta agonia e, se sopravvivono all’esperimento, vengono comunque soppressi. “È inaccettabile che migliaia di topi continuino a soffrire e morire quando è già disponibile un metodo alternativo- ha dichiarato Michela Kuan, biologa e responsabile del settore vivisezione della Lav.

La compagnia americana Allergan ha infatti ottenuto oltre quattro anni fa l’approvazione di un metodo alternativo, “che dimostra come sia possibile, oltre che doveroso, evitare di testare la tossina botulinica senza il ricorso agli animali”.

Al quarto anno di questa battaglia, la Coalizione Eceae torna a chiedere la fine dei test sugli animali e la promozione di metodi alternativi.

Please follow and like us:

admin

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

FROSINONE – cerca URGENTEMENTE uno stallo – AIUTATECI!!!!!!!!!!!!!!

Simil bretoncina in strada ha partorito 5 cuccioli. Lei è giovanissima, questo ...