Home / News / LIPU: UE mette a nudo Italia, numerose le infrazioni

LIPU: UE mette a nudo Italia, numerose le infrazioni

Profonde correzioni del sistema o l’anno prossimo non si caccia

 

(DIRE) Roma, 26 gen. – “Mancanza di dati, carenza di controlli, assenza pressoché totale di piani di gestione, caccia in periodi non consentiti e a specie in sofferenza: l’Europa sta mettendo a nudo la caccia italiana, evidenziandone le gravi mancanze e le numerose infrazioni”. Lo dice la Lipu-BirdLife Italia commentando la procedura ‘Pilot 6955’ attivata dalla Commissione europea nei confronti dell’Italia e relativa alla non corretta applicazione di varie disposizioni della direttiva 2009/147 detta ‘Uccelli’.

“L’attenzione del mondo venatorio e di alcune amministrazioni regionali- afferma Fulvio Mamone Capria, presidente Lipu- si è tutta focalizzata sulla riduzione della stagione venatoria per tre specie di uccelli quali il tordo bottaccio, la cesena e la beccaccia, giustamente decisa dal Consiglio dei ministri su segnalazione del ministero dell’Ambiente. Il problema è pero’ molto più vasto e riguarda numerose e gravi contestazioni che riguardano quasi l’intero sistema della caccia italiana”. L’Europa “chiede alle autorità italiane di chiarire come vengano raccolti e analizzati i dati sugli abbattimenti degli animali, come sia gestito e controllato il meccanismo di annotazione dei capi abbattuti sui tesserini e se esistano studi dettagliati sulla consistenza e la dinamica delle popolazioni che sono oggetto di abbattimento- specifica il presidente Lipu- Tutte situazioni sulle quali, come è noto da anni, l’Italia è del tutto carente ed ha finora fatto finta di nulla, pur trattandosi di elementi essenziali per poter valutare la sostenibilità del prelievo venatorio e dunque la sua liceità”.

admin

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

FROSINONE – cerca URGENTEMENTE uno stallo – AIUTATECI!!!!!!!!!!!!!!

Simil bretoncina in strada ha partorito 5 cuccioli. Lei è giovanissima, questo ...