Home / News / OIPA: allevamento abusivo chihuahua e shitzu a Varese

OIPA: allevamento abusivo chihuahua e shitzu a Varese

Si indaga per eventuali contatti con traffico cuccioli da est UE

(DIRE) Roma, 13 nov. – Allevavano e vendevano cani di razza chihuahua e shitzu detenendoli in condizioni tali da configurare il reato di maltrattamento di animali. Questo lo scenario scoperto a seguito di un’indagine portata avanti dalla Polizia provinciale di Monza e Brianza con l’aiuto dell’Enpa di Monza, durante un blitz nell’abitazione di due donne, cittadine dell’Est Europa, in un comune in provincia di Varese.

L’intervento congiunto ha visto lavorare fianco a fianco le guardie zoofile Oipa di Milano e Varese, l’Enpa di Monza, la Polizia Provinciale di Monza e Brianza, la Polizia Locale e il Corpo Forestale dello Stato e la Asl di Varese che, dopo aver abbattuto la porta d’entrata, hanno fatto irruzione nell’abitazione trovando all’interno 43 cani, sia cuccioli che adulti di razza chihuahua e shitzu, e 1 levriero afghano, rinchiusi all’interno di diverse stanze, completamente isolati dal mondo esterno e in condizioni igieniche pessime. Oltre ai cani, sono stati trovati anche due pappagalli, di cui uno rinchiuso in una gabbia sottodimensionata.

Gli animali, allevati a scopo di lucro e non tutti provvisti di microchip, sotto stati posti sotto sequestro penale e trasferite in varie strutture nelle province di Varese, Monza e Milano, mentre le due donne sono state denunciate per maltrattamento. Si stanno, inoltre, svolgendo indagini per appurare la provenienza di alcuni esemplari e verificare eventuali contatti con il traffico di cuccioli provenienti dall’Est Europa.

admin

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

FROSINONE – cerca URGENTEMENTE uno stallo – AIUTATECI!!!!!!!!!!!!!!

Simil bretoncina in strada ha partorito 5 cuccioli. Lei è giovanissima, questo ...