Home / News / PERUGIA, FORESTALE: ESCHE AVVELENATE UCCIDONO DUE LUPE

PERUGIA, FORESTALE: ESCHE AVVELENATE UCCIDONO DUE LUPE

NON SOLO PERICOLO PER FAUNA MA ANCHE PER INQUINAMENTO AMBIENTE

(DIRE) – Sono ancora allo studio degli esperti dell’Istituto zooprofilattico le cause del decesso delle due lupe recuperate dal personale del Corpo forestale in provincia di Perugia, trovate in avanzato stato di decomposizione senza segni di ferimento evidenti e nel medesimo luogo dove sono avvenuti ulteriori casi di avvelenamenti tra cui quello piu’ famoso del lupo ‘Ezechiele’. Cosi’ la Forestale in una nota.
   Le esche, “ricavate in molti casi da animali senza vita quali pecore o volatili contaminati da veleni quali quelli lumachicidi di libera vendita, rappresentano un pericolo sia per la fauna selvatica che circola nei dintorni ma- sottolinea la Forestale- nella generalita’ dei casi inquinano l’ambiente e le falde acquifere, creando un danno enorme a tutta la collettivita’”.
   Le ragioni di tali gesti “sono da ricercare nelle proteste di alcuni allevatori di ovini, ma anche cacciatori che desiderano eliminare i predatori che potrebbero compromettere la consistenza della fauna cacciabile e da taluni cercatori di tartufi che tendono ad eliminare i cani dei ‘concorrenti’ attratti dalle esche assassine”.
   La bonifica del territorio, poi, “risulta molto difficile, vista anche la natura selvaggia dei luoghi in cui vengono poste, per questo e’ fondamentale il contributo dei cittadini nel segnalare al Corpo forestale il rinvenimento di carcasse o esche e la collaborazione con gli Istituti di zooprofilassi”.

admin

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

FROSINONE – cerca URGENTEMENTE uno stallo – AIUTATECI!!!!!!!!!!!!!!

Simil bretoncina in strada ha partorito 5 cuccioli. Lei è giovanissima, questo ...