Home / News / RAI: Vergogna a “che tempo che fa”: maialino drogato e terrorizzato in trasmissione

RAI: Vergogna a “che tempo che fa”: maialino drogato e terrorizzato in trasmissione

COMUNICATO STAMPA
ASSOCIAZIONE ANIMALISTI ITALIANI ONLUS QUERELA LUCIANA LITTIZZETTO
SPETTACOLO INDEGNO DEGLI STRAPAGATI FAZIO e LITTIZZETTO CON I SOLDI DEGLI ITALIANI.
MAIL BOMBING ALLA RAI.

Roma, 13 dicembre 2013 – L’associazione “Animalisti Italiani Onlus” – www.animalisti.it – ha depositato una denuncia/querela nei confronti di Luciana Littizzetto che, con i soldi dei cittadini italiani, nel corso della puntata dell’8 dicembre di “Che Tempo che fa” (Rai Tre), ha inscenato una volgare e squallida performance per commentare la sentenza della Consulta che ha dichiarato incostituzionale la legge elettorale assunta agli onori della cronaca come porcellum. La Littizzetto si è presentata in studio con un maialino in carne ed ossa, su di un carrellino a mo’ di passeggino.

Dichiarazione di Walter Caporale, Presidente Associazione “Animalisti Italiani Onlus”:
Una scena raccapricciante. Il maialino – filmato disponibile su www.animalisti.it – era visibilmente terrorizzato, tremava e nonostante avesse la possibilità di uscire dal carrellino, è rimasto immobile per tutto il tempo. Forse narcotizzato? Forse drogato? E’ spettacolo utilizzare un essere senziente e sottoporlo ai rumori del pubblico, dei microfoni, delle fortissime luci in studio? No è maltrattamento! E’ offesa alla dignità di un essere vivente.

Per questi motivi l’associazione “Animalisti Italiani Onlus” ha denunciato la signora Littizzetto con una denuncia querela redatta dal nostro avvocato Alessio Cugini.

Quale servizio pubblico svolge la RAI con uno spettacolo simile? Come è possibile che Fazio, Littizzetto e direttore della RAI non solo non hanno alcun rispetto di un essere vivente, delle norme del codice penale sul maltrattamento degli animali ma addirittura delle Linee Guida per la tutela degli animali in TV che vieta l’utilizzo nelle trasmissioni degli animali non consono alla loro natura, sottoposti a violenze, stress o atteggiamenti irrispettosi della loro dignità. Vogliamo anche sapere: era presente un veterinario? Il maialino era sano o malato, drogato o narcotizzato? Era stato vaccinato, e chi si è occupato del trasporto era autorizzato al trasporto di animali? Dove sono i Certificati sanitari, le autorizzazioni sanitarie della Asl? Quanto é stato speso per questa buffonata di Stato? Dove è stato portato il maialino? Come sta?

Dichiarazione di Alessio Cugini, staff legale dell’Associazione “Animalisti Italiani Onlus”:
Trovo davvero inaccettabile che si usino animali come giocattoli per lo sketch di turno, condito peraltro da battute triviali. Visto che la Rai ha sottoscritto un codice per evitare abusi sugli animali in tv come quello posto in essere dalla signora Littizzetto, mi auguro che siano adottati seri provvedimenti per sanzionare quanto accaduto, oltre alle valutazioni della Procura sul fatto di reato, ricordando a tutti il dovuto rispetto per esseri senzienti che una sottocultura si ostina a considerare, e trattare, come oggetti.

https://www.youtube.com/watch?v=_FoOx6_fLak

MAIL BOMBING:

A “CHE TEMPO CHE FA” MAIALINO TERRORIZZATO IN TRASMISSIONE

DIMISSIONI SUBITO – LUCIANA LITTIZZETTO, FABIO FAZIO, DIRETTORE RAI TRE.

STRAPAGATI CON SOLDI PUBBLICI PER INFRANGERE LEGGI PENALI SUL MALTRATTAMENTO DEGLI ANIMALI E DIRETTIVE SULEL TRASMISSIONI TELEVISIVE

 CHIEDI LE DIMISSIONI – SCRIVI ANCHE TU.

 antonio.dibella@rai.itchetempochefa@rai.itinfo@itc200.itraitre.chetempochefa@rai.it, ennio.chiodi@rai.itguido.dellaquila@rai.itfernando.masullo@rai.it,piero.marrazzo@rai.itloris.mazzetti@rai.itoliviero.bergamini@rai.itmanuela.falcone@rai.itlucia.ferrari@rai.italfredo.damato@rai.itannamaria.levorin@rai.it

 P.C. pierpaolocirillo@animalisti.it

Domenica 8 dicembre su Rai Tre, in prima serata, la signora Luciana Littizzetto si è divertita esibendo un maialino terrorizzato, forse drogato o narcotizzato. consentito la violazione delle Leggi italiane.

Esprimo indignazione per lo spettacolo vergognoso a cui hanno dovuto assistere milioni di italiani. Un maialino terrorizzato, inutilmente esposto ai rumori di uno studio, alle luci forti senza alcun motivo valido. Vogliamo sapere come sta il maialino e dove è stato portato e con quali autorizzazioni i dirigenti Rai lo hanno permesso.

Come possono dei professionisti strapagati con soldi pubblici andare contro le leggi sul maltrattamento degli animali commettendo reati penali e infrangere le direttive in tema di uso di animali in Tv? Regole strettamente legate alla professione.

Chiedo le DIMISSIONI immediate di Fabio Fazio, Luciana Littizzetto e del Direttore di Rai Tre, o almeno PUBBLICHE SCUSE E NOTIZIE DEL MAIALINO

CITTA’ – NOME E COGNOME

admin

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

FROSINONE – cerca URGENTEMENTE uno stallo – AIUTATECI!!!!!!!!!!!!!!

Simil bretoncina in strada ha partorito 5 cuccioli. Lei è giovanissima, questo ...